renato tango e vescovo luigi mansiBattistero San Giovanni location d’eccezione a conclusione della Giornata della Gioventù, sabato 8 Aprile a Canosa di Puglia. “Quale luogo migliore per iniziativa se non questo?- afferma Renato Tango della Fondazione Archeologica Canosina-

Uno dei più importanti siti paleocristiani del Sud Italia, testimone dell’opera di cristianizzazione di San Sabino durante il suo episcopato. Emblema, quest’oggi, dell’unione tra passato e presente.”

Un’idea, quella, del vescovo Luigi Mansi, di creare un insieme di incontri dal nome “Ci vediamo al centro”, durante il periodo quaresimale, con i giovani di diverse città. Un’occasione di dialogo con i nostri ragazzi, i quali hanno accolto con favore ed entusiasmo  la proposta , come lo dimostra la serata finale a Canosa.

Ad apertura una veglia di preghiera , molto significativa, con il coinvolgimento dei ragazzi della Diocesi in balli e canti, al fine di avvicinarli al messaggio del Signore attraverso un approccio del tutto nuovo. Un’ attenzione particolare, quella del vescovo Mansi, per le nuove generazioni, allo scopo di motivarle ad una valorizzazione delle proprie attitudini, alla scoperta di nuove strade che portino al successo personale e alla realizzazione di ogni desiderio. In chiusura una grande festa per tutta la comunità diocesana comprendente, oltre la città di Canosa, anche Andria e Minervino Murge, con un dj set  che ha trascinato i ragazzi in balli fino a tarda sera.

Ilenia Pontino

Foto di Savino Mazzarella e Ilenia Pontino

giornata della gioventù

giornata della gioventù

I Love Canosa
Author: I Love CanosaWebsite: http://www.ilovecanosa.it/
Redazione
Chi sono:
Una redazione pronta a servire un servizio d'informazione alternativo alle tradizionali forme di comunicazioni sul web. Felici di lavorare per la comunità!


Aggiungi commento

Se non sei d'accordo su qualcosa esprimi la tua opinione a gran voce ma * commenta rispettando l'opinione e l'immagine personale altrui *


Codice di sicurezza
Aggiorna