agorà canosaSi è presentata gremita la piazza antistante la Cattedrale di San Sabino a Canosa di Puglia, che nella serata di ieri ha ospitato la prima tappa del tour Agorà, promosso dalla Provincia di Barletta - Andria - Trani. 
Nel corso dell’evento, moderato dalla giornalista canosina Claudia Vitrani ed introdotto dal saluto del Sindaco di Canosa di Puglia Ernesto La Salvia, il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Francesco Ventola, e gli Amministratori provinciali hanno incontrato la comunità canosina per illustrare le principali attività svolte dall’ente insediatosi con le elezioni del 2009. 

«Nonostante le temperature caldissime di questa stagione estiva, la nostra Provincia non va in ferie e, anzi, scende nelle piazze delle dieci città per incontrare la gente, confrontarsi, ascoltarne esigenze, proposte, suggerimenti e critiche - ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Francesco Ventola -. Riteniamo che in un momento delicato come quello che stiamo attraversando, la politica e le istituzioni debbano eliminare quel distacco che inevitabilmente li allontana dai cittadini. Il senso di queste iniziative è proprio quello di avere un filo diretto con le nostre comunità, di spiegare quali interventi la Provincia sta attuando sul territorio e di confrontarci sulle sfide da affrontare per il futuro. Sono certo che al termine di questo ciclo di appuntamenti usciremo decisamente rafforzati dal confronto con la gente, da cui mi aspetto un notevole contributo in termini di idee, proposte e suggerimenti».
Battuta finale il Presidente Ventola l’ha riservata sul futuro delle Province, alla luce del recente decreto che ne prevede il riordino. «E’ ancora tutto in alto mare - afferma Ventola - nel senso che il Governo ha dato mandato ai Consigli delle autonomie locali, istituiti in ogni Regione, di provvedere all’effettiva riduzione delle Province. Ma, come noto, in Puglia il Cal è formalmente istituito ma non si è mai insediato; sarei proprio curioso di capire come farà ad assumere scelte così importanti entro la data del 3 ottobre imposta dal Governo nazionale. Resta il fatto - conclude Ventola - che ancora una volta si pensa di accorpare Province, e quindi di sottrarre servizi ai cittadini, senza consultare i diretti interessati. Noi invece, scendendo nelle piazza con Agorà, abbiamo voluto fare l’esatto contrario: comprendere proprio cosa ne pensano i cittadini, anche rispetto al futuro delle Province».
Dopo il primo appuntamento a Canosa, Agorà ritornerà martedì 28 agosto alle ore 20.30 in Piazza Giovanni Paolo II a San Ferdinando di Puglia. Rinviato a data da destinarsi, invece, l’appuntamento inizialmente previsto per domenica prossima a Minervino Murge.

I Love Canosa
Author: I Love CanosaWebsite: http://www.ilovecanosa.it/
Redazione
Chi sono:
Una redazione pronta a servire un servizio d'informazione alternativo alle tradizionali forme di comunicazioni sul web. Felici di lavorare per la comunità!