turistiL’assessore al Turismo Gianni Quinto, vista la grande presenza di visitatori a Canosa negli ultimi giorni, dalla settimana di Pasqua fino ad oggi, traccia un bilancio sull’affluenza turistica rispetto allo scorso anno.

“Avremmo voluto attendere la giornata del 2 maggio per illustrare definitivamente i risultati delle presenze turistiche – spiega Gianni Quinto, assessore al Turismo -, compresi fra l’inizio dei “Riti Pasquali” e la conclusione dei diversi “ponti feriali”, fra il 25 aprile e il 1 maggio, ma le sollecitazione odierne della stampa locale sulla questione “Museo” e, più in generale, sul “Turismo”, mi incentivano ad anticipare i dati e doverosamente a rendere pubblici alcuni risultati raggiunti.
turistiDal diario “presenze”, oltre 1400 sono stati i turisti che hanno visitato la città, con un incremento pari al 36% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso: si sono rivolti al Punto IAT di piazza Vittorio Veneto per chiedere una semplice informazione, per lasciare un commento sui siti archeologici, per dire la propria sulla bontà dei ristoranti o sui servizi offerti o, semplicemente, per segnalare un disservizio o per dare suggerimenti.
Spicca un soddisfacente 18% costituito da presenze straniere, seguito da un 16% di presenze provenienti da fuori regione.
Il restante 66% è costituito da visitatori pugliesi, con una prevalenza di turisti provenienti dai comuni della BAT (38%), rispetto alle altre province pugliesi (28%).

Sono numeri confortanti che, lungi dal renderci appagati e soddisfatti, ci confermano che la direzione intrapresa dall’intero sistema turistico locale e dall’Amministrazione comunale è quella giusta: ovvero, ricercare e sfruttare costantemente tutte le forme di collaborazione con quanti (enti, associazioni pubbliche e private) si interessino di turismo con risultati apprezzabili.

I commenti registrati presso il Punto IAT, gestito in convenzione con la Pro Loco, evidenziano sia aree di miglioramento già a tutti note (parcheggi e indicazioni turistiche insufficienti, bagni pubblici un po’ distanti dai siti e carenza di souvenir e prodotti locali facilmente accessibili), ma soprattutto gli aspetti positivi che risiedono nella professionalità delle guide turistiche, nella bontà delle tradizioni culinarie, nella disponibilità a risolvere ogni piccolo problema: tutti elementi peculiari di chi vuole crescere in questo settore.

turistiAbbiamo ricevuto così la conferma che le varie campagne di promozione turistica, da “Natale a Canosa: non manca nulla” a “La Settimana Santa a Canosa”, unitamente alla presenza per la prima volta della nostra città nel “Catalogo delle mete delle gite scolastiche”  destinate ai Tour Operator, fino ai collegamenti in diretta televisiva dei riti della Settimana santa, implementata da una importante emittente televisiva regionale (Telenorba), hanno non solo incrementato i flussi turistici, ma hanno incentivato la Regione Puglia attraverso l’Agenzia Puglia Promozione a credere di più nelle nostre professionalità e nei nostri obiettivi.

Nei giorni scorsi abbiamo avuto la comunicazione ufficiale dell’agenzia “Puglia Promozione” di aver avuto accesso ad un finanziamento regionale che ci consentirà nel periodo di alta stagione di raddoppiare le ore di apertura del Punto IAT di piazza Vittorio Veneto, in modo da essere sempre più attrattivi e visibili.

Come ribadito altre volte è sempre necessario ed auspicabile che tutti, senza invidie e gelosie e false primogeniture, si impegnino a fare la propria parte, in maniera professionale e senza danneggiare nessuno, per il bene esclusivo della nostra città”.

turisti“Certo, la realizzazione del Museo Archeologico – conclude l’assessore Quinto - è strategica affinché possa favorire la definitiva consacrazione della nostra città nell’olimpo delle mete turistiche nazionali; posso infatti assicurare che, nel complesso iter progettuale, il sindaco Ernesto La Salvia in prima persona, insieme agli assessori Pietro Basile e Sabino Facciolongo, ognuno per le proprie competenze, sono costantemente impegnati  in serrati e continuativi rapporti con la Regione Puglia e con tutti gli Enti deputati alla realizzazione di questo autentico “sogno” per la nostra città. Difatti è possibile anticipare che concreti sviluppi in termini di comunicazione da parte della Regione Puglia potrebbero anche arrivare nelle prossime settimane”.

I Love Canosa
Author: I Love CanosaWebsite: http://www.ilovecanosa.it/
Redazione
Chi sono:
Una redazione pronta a servire un servizio d'informazione alternativo alle tradizionali forme di comunicazioni sul web. Felici di lavorare per la comunità!