roberto morraA precisazione di quanto apparso questa mattina sugli organi di stampa, in merito al piano di tutela di Tufarelle richiesto dal Comune di Canosa di Puglia, interviene il sindaco Roberto Morra “lo scorso 7 ottobre 2017, così come risulta dalla documentazione agli atti del Comune, a mezzo posta elettronica certificata, come previsto dalle leggi vigenti, sono stati inviati alla Sezione Ciclo dei Rifiuti e Bonifica della Regione Puglia, all'ARPA Puglia – DAP BAT e al Settore Ambiente della Provincia di BAT, gli esiti del monitoraggio di approfondimento della Caratterizzazione Ambientale. Tali campionamenti sono stati avviati lo scorso 12 settembre a seguito delle prescrizioni della Conferenza di Servizi del 18 febbraio 2016, in cui fu stabilito che, per procedere alla validazione dei risultati fin lì ottenuti, fosse necessario un ulteriore campionamento su nuovi pozzi da individuare. Tra febbraio 2016 e settembre 2017 – continua il sindaco - è stato necessario un fitto scambio di corrispondenza, tra il Comune e gli uffici dei vari enti coinvolti nel piano di caratterizzazione, necessaria alla loro condivisione dei pozzi utili a completare l'indagine ambientale. Come detto lo scorso 12 settembre a completamento delle procedure di individuazione sono stati avviati i campionamenti i cui risultati sono stati trasmessi il 7 ottobre scorso. Restiamo in attesa – conclude Morra – della convocazione della Conferenza di Servizi necessaria alla validazione dei risultati dell'intero piano di caratterizzazione, condotto da parte delle Pubbliche Autorità, così come prescritto dal Testo Unico Ambientale”

ufficio stampa
Sabino D'Aulisa

I Love Canosa
Author: I Love CanosaWebsite: http://www.ilovecanosa.it/
Redazione
Chi sono:
Una redazione pronta a servire un servizio d'informazione alternativo alle tradizionali forme di comunicazioni sul web. Felici di lavorare per la comunità!