elia marroPer chi fa politica è facile comprendere che, oltre alle frasi di rito per la stampa, le dimissioni di un assessore nascono da situazioni ben diverse dai problemi personali, frase che ricorda molto le giustifiche scolastiche. È chiaro che gli impegni sopraggiunti siano un vano tentativo di nascondere la polvere sotto il tappeto.

Le ipotesi sono due:
1) L’assessore non è stato messo in condizione di lavorare bene e ha subìto condizionamenti dall’alto. D’altro canto è ormai nota la struttura piramidale del movimento nella quale gli esponenti di Canosa sono sotto la base;
 
2) L'assessore non è stato in grado di affrontare e di risolvere i problemi della nostra città.
 
Personalmente credo molto di più alla prima ipotesi, tuttavia entrambe dimostrano la tesi che porto avanti da mesi: la totale incapacità di questa Amministrazione arrogante, chiusa al confronto e aperta ai suggerimenti dei militari grillini di grado superiore, ovvero esponenti politici che non conoscono minimamente le nostre problematiche. Conosco il geometra Michele Manfredi, persona seria e corretta, e sono felice che si sia liberato di questa zavorra di fantapolitica. Con il Movimento 5 Stelle non si può mica parlare di normale e sana politica.
E, come ci ricorda il sindaco, sono passati solo cento giorni... sarà dura aspettare che passino cinque anni.

già assessore allo Sport e allo Spettacolo di Canosa di Puglia Elia Marro

I Love Canosa
Author: I Love CanosaWebsite: http://www.ilovecanosa.it/
Redazione
Chi sono:
Una redazione pronta a servire un servizio d'informazione alternativo alle tradizionali forme di comunicazioni sul web. Felici di lavorare per la comunità!