La Manomissione delle Parole di Gianrico Carofiglio

Condividi su ...Share on Facebook6Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Dalla collaborazione tra Teatri di Bari e Comune di Canosa prende vita una rassegna teatrale, che continua il 17 marzo alle ore 21 con la Manomissione delle Parole di e con Gianrico Carofiglio, musiche dal vivo Michele di Lallo maestro di fagotto, regia di Teresa Ludovico, una produzione di Teatri di Bari.

“Le nostre parole sono spesso prive di significato. Ciò accade perché le abbiamo consumate, estenuate, svuotate con un uso eccessivo e soprattutto inconsapevole, le abbiamo rese bozzoli vuoti. Per raccontare, dobbiamo rigenerare le nostre parole. Dobbiamo restituire loro senso, consistenza, colore, suono, odore. E per fare questo dobbiamo farle a pezzi e poi ricostruirle. Nei nostri seminari chiamiamo “manomissione” questa operazione di rottura e ricostruzione. La parola manomissione ha due significati, in apparenza molto diversi. Nel primo significato essa è sinonimo di alterazione, violazione, danneggiamento. Nel secondo, che discende direttamente dall’antico diritto romano (manomissione era la cerimonia con cui uno schiavo veniva liberato), essa è sinonimo di liberazione, riscatto, emancipazione. La manomissione delle parole include entrambi questi significati. Noi facciamo a pezzi le parole (le manomettiamo, nel senso di alterarle, violarle) e poi le rimontiamo (nel senso di liberarle dai vincoli delle convenzioni verbali e dei non significati). Solo dopo la manomissione, possiamo usare le nostre parole per raccontare storie”.

Questo brano è tratto dal romanzo “Ragionevoli dubbi” di Gianrico Carofiglio in cui l’avvocato Guido Guerrieri sfoglia tra le mani La manomissione delle parole, sottotitolo: Appunti per un seminario di scrittura. Un testo creato dallo stesso scrittore per pura finzione letteraria, che con il tempo prende la forma e la consistenza di un saggio.
La manomissione delle parole è una riflessione sull’uso dei termini, sulla loro funzione, sul valore che essi hanno nella costruzione delle storie di ciascuno di noi, tanto da essere pilastri della nostra vita etica e civile. Fondamenta che sempre più spesso vengono logorate dall’abuso e dalla manipolazione dei significati. Come si fa a ridar loro la dignità che meritano? Per Carofiglio l’unico metodo è manometterli, cioè smontarli e rimontarli nel loro verso originario.

La rassegna di prosa al Teatro Lembo di Canosa ospita l’8 aprile lo spettacolo “Mai stata sul cammello”di Aldo Nicolaj per la regia di Vito Signorile con Tina Tempesta, Antonella Genga e Stefania Bove. Prevendite www.bookingshow.com, Tabaccheria Fasanelli, via Kennedy, 19 – Canosa. Apertura porte ore 20:00, sipario ore 21:00.

SPETTACOLI PER LE SCUOLE

29 e 30 gennaio ore 10
Teatri di Bari
Anfitrione

12 e 13 febbraio ore 10
Teatri di Bari
#PiuShakespearepertutti

26 e 27 febbraio ore 10
Teatri di Bari
Il gatto e gli stivali

26 e 27 marzo ore 10
Teatri di Bari
La principessa sul pisello

16 e 17 aprile ore 10
Teatri di Bari/Senza Piume Teatro
Ahia!

PROSA

28 gennaio ore 21
Teatri di Bari
Anfitrione
regia e drammaturgia Teresa Ludovico,con Michele Cipriani, Irene Grasso, Demi Licata, Alessandro Lussiana, Michele Schiano di Cola, Giovanni Serratore musiche dal vivo Michele Jamil Marzella spazio scenico e luci Vincent Longuemare

11 febbraio ore 21
Teatri di Bari
 #PiuShakespearepertutti
di Antonio Stornaiolo con Vito Signorile e Antonio Stornaiolo

11 marzo ore 21
Teatri di Bari
Manomissione delle parole
di e con Gianrico Carofiglio musiche dal vivo Michele Di Lallo maestro di fagotto regia Teresa Ludovico spazio scenico e luci Vincent Longuemare

 
8 aprile ore 21
Teatri di Bari
Mai stata sul cammello
di Aldo Nicolaj regia Vito Signorile con Tina Tempesta, Antonella Genga e Stefania Bove

SPETTACOLI PER LE FAMIGLIE

25 febbraio ore 18
Teatri di Bari
Il gatto e gli stivali
testo e regia Lucia Zotti con Monica Contini, Deianira Dragone/Marialuisa Longo, Michele Stella
da 5 anni

25 marzo ore 18
Teatri di Bari
La principessa sul pisello
testo e regia Lucia Zotti con Monica Contini, Deianira Dragone, Michele Stella
da 7 anni

15 aprile ore 18
Teatri di Bari/Senza Piume Teatro
Ahia!
drammaturgia e regia Damiano Nirchio pupazzi Raffaele Scarimboli con Lucia Zotti/Monica Contini e Raffaele Scarimboli

ufficio stampa Comune di Canosa di Puglia
Sabino D’Aulisa
tel. 0883.610.206, cell. 339.566.83.11 fax. 0883.661005

ufficio stampa Teatri di Bari
Michela Ventrella
stampa@teatridibari.it
349.52.60.370

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi