Le attività svolte dalla Polizia Locale nel corso del 2018

Condividi su ...Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

In occasione della celebrazione della ricorrenza del Santo Patrono, San Sebastiano, il Corpo di Polizia Locale coglie l’occasione per relazionare in merito alle attività svolte durante l’anno appena trascorso.

“Voglio condividere con l’intera Città – spiega il sindaco di Canosa, Roberto Morra – la soddisfazione per le attività svolte e ringraziare tutti, gli agenti, i sottufficiali, gli ufficiali, il personale amministrativo che hanno contribuito ad ottenere questi importanti risultati.

Ricordo che nel 2018 è avvenuto il trasferimento del Comando della Polizia Locale nel centrale palazzo che ospitava gli uffici dell’ex Tribunale al fine di rendere più diretto il contatto fra la cittadinanza e il Corpo.

Con il provento delle sanzioni elevate dalla Polizia Locale sono stati ripristinati alcuni sistemi di sicurezza:

il sistema di video sorveglianza, che ha contribuito in maniera determinante a risolvere positivamente numerose indagini della Polizia di Stato e dei Carabinieri, l’impianto dei “Pilomat”. A breve verranno sostituite tutte le lanterne semaforiche.

In materia di sicurezza urbana e sicurezza stradale la polizia locale ha potenziato i controlli realizzando un articolato progetto di controllo del territorio.

Le attività si sono svolte durante le festività natalizie, dal 5 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019, per un totale di 450 ore, nelle quali sono stati sottoposti a controllo ben 319 veicoli. I controlli, in particolare, hanno riguardato la regolarità dei contratti assicurativi, della revisione e patente di guida.

Simmetricamente, con dispositivi di controllo tecnologici, i nuclei specialistici della polizia locale hanno eseguito altri accertamenti a campione su un numero di 172 veicoli. Sono state garantite attività di presidio fisico dei luoghi pubblici di maggior attrazione sociale, come parchi, piazze e villa comunale.

Tra gli altri, piace ricordare la presenza degli uomini della polizia locale anche nella notte del 31 dicembre, nella piazza Martiri del XXIII Maggio, durante il concerto di Capodanno.

Di particolare spessore, poi, è stata l’attività di censimento delle abitazioni in zona Castello, nel cuore del centro storico canosino, per la verifica della regolarità dei contratti di affitto e della titolarità all’occupazione degli immobili oltre che della verifica sulla precarietà strutturale degli immobili. Con attività di accertamento a compasso allargato sono stati censiti 271 immobili e accertate 160 occupazione a vario titolo. Su alcune occupazioni sono in corso procedimenti per l’adozione di sanzioni e verifiche sulle regolarità contributive dei proprietari. Infine, il progetto ha abbracciato un’ampia attività di contrasto e osservazione all’abbandono di rifiuti con l’installazione di 8 foto trappole.

Durante l’intero anno 2018 la specialistica polizia stradale ha garantito la sicurezza stradale nelle grandi manifestazioni (si pensi su tutte alla Processione della Desolata, alla Gara ciclistica di San Sabino, al Presepe Vivente ecc.). Grazie alla professionalità di questi agenti sono stati assicurati 85 posti di controllo con 756 veicoli fermati; a questi si aggiungono i 36 posti di controllo con dispositivi tecnologici con 3680 veicoli controllati. Particolare attenzione è stata posta sulla S.P. 2 dove è stata avviata, dal 25 maggio 2018, un’attività coordinata con Prefettura e Polizia Stradale per il controllo della velocità. Sono stati 61 i controlli effettuati con 468 contestazioni.

Alla specialistica Polizia Amministrativa va il merito di aver effettuato in materia commerciale e annonaria 879 controlli ed elevato n. 27 sanzioni a vario titolo. Si tratteggiano le attività del nucleo annona e commercio: n. 59 controlli relativi ad attività di pubblici esercizi per la somministrazione; n. 279 controlli relativi ad attività commerciali su aree pubbliche; n. 398 controlli relativi ad attività commerciali su aree private; n. 38 controlli relativi ad attività artigianali; n. 74 controlli che si riferiscono a Regolamenti Comunali e n. 31 controlli d’ufficio.

La specialistica annona ha presidiato per 45 volte il mercato settimanale. Il nucleo polizia ambientale ha compiuto n. 95 controlli igienico sanitari; ha accertato n 5 siti in cui è depositato amianto e rifiuti pericolosi; n. 21 diffide relativi a problemi igienico sanitari; n. 8 ispezione in aree sottoposto a misure ordinatorie; n. 2 verbali di componimento bonari ex art. 1 TULPS. Ed ancora, in ambito giudiziario: n. 3 informative all’autorità giudiziaria; n. 5 attività di indagine delegate dall’Autorità giudiziaria; n. 2 scocche di auto rubate rinvenute; n. 12 accertamenti di identificazione dei proprietari di immobili in condizioni igieniche precarie. Continuando, particolare attenzione è stata posta anche agli animali d’affezione con n. 8 sopralluoghi e verifiche su istanza di cittadini; n. 4 comunicazioni/segnalazioni all’ASL relative ad unità canine non iscritte all’anagrafe canina; n. 10 verbali di consegna per animale infortunato; n. 2 verbali di componimento bonario ex art. 1 TULPS; n. 4 verbali di diffida. Infine, si riportano le attività di monitoraggio ambientale eseguite con 21 attività ispettive relative a pozzetti e impianti di depurazione per il controllo delle acque reflue degli scarichi industriali,n 52 installazioni foto trappole con 440 ore di filmati accertati e un totale di 31 sanzione elevate a vario titolo.

Il nucleo polizia edilizia ha fatto sentire la sua presenza con 15 notizie di reato e 2 attività di polizia giudiziaria delegate dall’Autorità Giudiziaria. Sono stati 30 i sopralluoghi effettuati e 90 le notifiche. I pareri espressi ammontano a 19. Le persone deferite all’Autorità giudiziaria sono 35 mentre 40 sono le persone ascoltate a informazioni testimoniali. Le sanzioni elevate a vario titolo sono 7.

Il Servizio Notifiche e informazioni ha notificato una mole rilevante di atti pari a 5463. L’Ufficio Segreteria ha gestito n. 4646 atti e rilasciato 242 autorizzazioni. L’ufficio contravvenzione ha registrato n. 4830 sanzioni al Codice della Strada di cui 3226 conciliate. Sono stati decurtati 351 punti patente. Sono 6 le segnalazioni per sospensione patente. I ricorsi trattati innanzi al Prefetto sono 21 mentre sono 7 ricorsi trattati nelle 20 udienze innanzi al Giudice di Pace. Un impegno giornaliero e costante – conclude il sindaco – che ha permesso alla Polizia Locale di adempiere costantemente a tutte le attività ad essa demandate.”

Sabino D’Aulisa |Ufficio Stampa Comune di Canosa di Puglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi