Buenos Aires: Grande presenza della Puglia alla FIT America Latina 2019

Bari, 7 ottobre 2019. Dopo il grande successo della partecipazione come ospite d’onore a Buenos Aires celebra Italia, la manifestazione dedicata alla cultura italiana, organizzata dal Governo di Buenos Aires ed ENIT , la Puglia  é presente in questi giorni con Pugliapromozione alla Fiera Internazionale del Turismo in America Latina(FIT), che si svolge dal 5 all’8 ottobre a Buenos Aires. La Fiera si apre a conclusione di una settimana densa di incontri proficui  per la Puglia a cui ha partecipato una delegazione composta da Luca Scandale, Dirigente pianificazione strategica di Pugliapromozione e Nancy Dell’Olio, Ambasciatrice della Puglia nel mondo, apertasi con il  grande concerto della Notte della Taranta in Avenida de Mayo, a Buenos Aires.

Nel grande stand di Enit è stato inaugurato proprio questa mattina dall’Ambasciatore d’Italia Giuseppe Manzo, “Auditorio Leonardo”, dedicato al ciquecentenario della morte di Leonardo Da Vinci ed è stata presentata la “GUIDA ALLE RADICI ITALIANE” – MAECI a cura dell’Associazione Raiz Italiana e Ambasciata d’Italia in Argentina. Nell’auditorio si sviluppano conferenze, presentazioni, seminari e la Puglia è protagonista con le lezioni di danza popolare pugliese “pizzica”, da parte dei ballerini e musicisti dell’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta” e con i tour virtuali per scoprire le bellezze regionali che hanno incantato il pubblico, a cura dell’Ass. Molfettesi nel Mondo.

“L’incoming in Puglia dall’Argentina cresce  del +88%  per gli arrivi e  del +97% per le presenze dal 2015 a oggi. Alla base della buona crescita c’è l’impegno della Regione in Argentina per lo sviluppo del “turismo delle radici”, quello degli italiani emigrati all’estero o dei loro discendenti che tornano nei paesi di origine – ha commentato l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – I  numeri positivi e l’accoglienza che ha ricevuto la Puglia in Argentina dimostrano che la nostra strategia, sulla quale abbiamo puntato e stiamo puntando, sta avendo successo e agevola un turismo di ritorno che contribuisce  alla riscoperta dei piccoli borghi, generando un turismo sostenibile e favorendo una domanda turistica in qualunque stagione dell’anno, molto importante ai fini dei due principali obiettivi del Piano strategico Puglia365: internazionalizzazione e destagionalizzazione del turismo”.

Tra le principali destinazioni pugliesi scelte dagli argentini, oltre al capoluogo Bari, si trovano Lecce, San Giovanni Rotondo, Polignano a Mare e Alberobello.Secondo una recente ricerca dell’Enit, il bacino potenziale di turisti dall’Argentina a livello mondiale rappresentato dagli emigrati italiani all’estero e dai loro discendenti è pari a circa 80 milioni di persone. Il giro d’affari relativo a questo segmento turistico dal solo continente americano si aggira intorno ai 650 milioni di euro per un totale di 670mila arrivi/anno in Italia.

“Puntiamo sull’Argentina e sui Paesi del Sudamerica e non potevamo non essere alla  FIT di Buenos Aires, data l’affluenza di grande rilievo, raddoppiata negli ultimi anni, da parte di tutti i paesi del Sudamerica – ha affermato Luca Scandale – La FIT, a cui la Puglia è presente con uno spazio espositivo brandizzato nel padiglione ENIT, è dedicata alla creazione di opportunità di business con tutti i paesi del Sudamerica e non solo con l’Argentina e conta oltre 30mila presenze fra gli operatori di settore e 65mila visitatori.”

La Notte della Taranta si è esibita il 5 ottobre all’apertura della Fit. A seguire un pranzo multisensoriale pugliese, a cura dell’Associazione Molfettesi nel Mondo. Per Pugliapromozione sono a Buenos Aires Francesco Muciaccia e Manuela Lenoci.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi