Podismo: le Aquile Azzurre dell’Atletica Pro Canosa “volano” anche ad Altamura

Altamura culla del podismo domenica scorsa, con un’altra edizione (la settima) del Trofeo “Correndo tra le Mura” che ha brillato per ospitalità ed efficienza. La gara (17^ tappa del Campionato Corripuglia 2019) ha onorato nel migliori dei modi la grandezza e la bellezza di questo sport. Organizzata dalla Happy Runner del presidente Antonio Forte la gara si è svolta quest’anno attraversando gli angoli più belli e caratteristici della città con 909 atleti Fidal che si sono dati battaglia dal primo all’ultimo chilometro colorando la città. L’evento preceduto dala gara ANFASS rivolta ai coraggiosi atleti diversamente abili ha avuto inizio alle ore 9,00 lungo i quasi 11 Km del nuovo tracciato cittadino. Tra l’euforia e le urla dei tantissimi appassionati lungo il tracciato è il favorito Gaeta a rispettare il suo ruolo e bissa il successo dell’anno scorso con il rispettabile tempo di 36:40. Secondo è Michele Uva in 37:53 che batte al fotofinish Antonio Di Nunno delle aquile azzurre della Atletica Pro Canosa battuto di un solo secondo. Quarto splendido arriva Antonio Di Giulio (Atletica Pro Canosa) con il tempo di 38:20 che anticipa Simone Colasuono. Tra le donne primeggia Damiana Monfreda in 43:48 che migliora il secondo posto ottenuto l’anno scorso. Ma vediamo adesso l’arrivo di tutto il gruppo guidato da Giuseppe Tomaselli ad Altamura: Antonio Di Nunno, SM, 2° di categoria in 37:54; Antonio Di Giulio, SM, 3° di categoria in 38:20; Giovanni Acquaviva, SM, 8° di categoria in 40:10; Simone Gensano, SM, 10° di categoria in 41:00; Francesco Imbrici; SM35, 4° di categoria in 41:39; Celestino Di Nunno, SM35, 10° di categoria in 43:32; Francesco Saverio Di Giulio, SM50, 7° di categoria in 43:56; Michele Paradiso, SM45, 13° di categoria in 44:18; Andrea Dell’Isola, SM35, 12° di categoria in 44:33; Nicola Grossi, SM55, 13° di categoria in 46:21; Francesco Baldassarre, SM60, 2° di categoria in 46:40; Vito Andrea Tomaselli, PM, 2° di categoria in 47:14; Nicola Quarto, SM45, 48° di categoria in 49:06; Pasquale Parisi, SM45, 70° di categoria in 51:06; Mario Paciolla, SM40, 54° di categoria in 51:06; Grazia De Corato, SF55, categoria in 56:05; Sabino Lagrasta, SM55, 62° di categoria in 56:16; Sabino Zaccaro, SM50, 112° di categoria in 56:48; Arcangela Lambo, SF45, 22^ di categoria in 57:12; Giuseppe Sciannamea, SM70, 9° di categoria in 58:30; Nicoletta Merco, SF60, 2^ di categoria in 58:51; Tommaso Loglisci, SM65, 17° di categoria in 1:00:19; Michele Pellegrino, SM65, 20° di categoria in 1:02:45; Sabina Carbone, SF45, 30^ di categoria in 1:03:23; Angela Di Sibio, SF65, 2^ di categoria in 1:03:23; Gaetano Lamanuzzi, SM70, 23° di categoria in 1:11:03.

Pino Grisorio



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi