Grande vittoria esterna del Canusium Basket. 68 a 51. Battuta la Bulls Bisceglie

Una settimana strana questa per la Canusium Basket. Colpita in settimana dalla tremenda notizia che ha colpito il presidentissimo Andrea D’amico (la dipartita del proprio caro papà), ha chiuso come meglio non si poteva vincendo sul difficile rettangolo di Bisceglie contro i locali della Bulls. Il risultato finale 68 a 51 la dice lunga sulla partita che i ragazzi del coach Carano hanno giocato nel maestoso Paladolmen biscegliese. Risultato mai messo in discussione grazie alla prova di carattere degli ofantini che sembra abbiano intrapreso davvero la strada giusta. Dopo la brillante vittoria contro il Bitritto che aveva chiuso il 2019, è arrivata un’altra importantissima vittoria contro un’altra forza del campionato. E’servita per testimoniare la bontà del roster assemblato dal grande presidente D’Amico e dal coach Carano durante l’estate. Dimenticato credo l’inizio balbettante di campionato, adesso Mansi e compagni dovranno continuare ad essere concentrati perchè gli impegni difficili continuano sin da subito. Infatti domenica prossima nel nostro palazzetto arriva l’attuale leader del campionato, la Nuova Virtus Corato di una classifica corta, molto corta che lascia spiragli a chi ci crede. Infatti 14 sono i punti del Corato, 8 quelli del Canusium che impongono ai nostri ragazzi di superarsi ancora una volta, proprio come successo nel match contro Molfetta e Bitritto. Per adesso comunque godiamoci questa bella vittoria esterna (la prima finalmente) che tutta la squadra ha voluto dedicare al grande papà di Andrea, il presidentissimo.

Pino Grisorio  



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi