Passaggio del martelletto da Cosimo Giungato a Marco Tullio Milanese

Venerdì 3 luglio si è tenuto, nella rinnovata atmosfera delle Terrazze di Palazzo Iliceto a Canosa, illuminate dal Tricolore, il consueto passaggio di consegne del locale Rotary Club.

Cosimo Giungato ha lasciato il testimone, ossia il “martelletto”, nelle mani di Marco Tullio Milanese, 38enne, tra i più giovani di sempre a rivestire la carica principale dell’associazione dedita alla filantropia e al volontariato.

Si è trattato del primo evento pubblico del Club dopo la chiusura forzata per l’emergenza sanitaria. Il Rotary, nonostante ciò, “non è stato fermo” (riprendendo le parole del presidente uscente) e ha proseguito un anno molto attivo con l’ausilio di videoconferenze (anche in tema, sul “fare impresa” ai tempi del Covid e sulle sanificazioni nei locali pubblici), nonché con fattive donazioni (di pannolini, di materiale utile per la mensa Caritas e di mascherine per l’ospedale).

Precedentemente al blocco totale delle attività, il Rotary si era distinto per l’organizzazione di incontri formativi (sui DUC, sull’immigrazione, sull’economia, sulla scuola, sulle atrocità della guerra) con la presenza anche di prestigiosi ospiti, come i professori Nicola Rossi o Dario Ianes.

Sfortunatamente la pandemia ha impedito la prosecuzione del Gemellaggio con il Rotary Club San Marco Argentano – Valle dell’Esaro – Centenario o un altro seminario sulla figura di Boemondo alla presenza del prof. Fonseca. Milanese, tuttavia, confidando nel ritorno alla definitiva normalità, proseguirà nelle attività sospese o annullate nel corso dell’Anno Sociale appena trascorso.

Inoltre, alla presenza delle autorità Rotariane (su tutte il Governatore uscente del Distretto 2120 – Puglia e Basilicata, Sergio Sernia) e Civili (l’assessore Gerardi e il consigliere regionale Ventola), dedicando l’anno ai soci scomparsi Luisi, Lomuscio e Destino, ha annunciato il nuovo direttivo:

vicepresidente Michele Schirone, segretario Antonio Martellotta (staff Dario Michele Scaiola, Rotaract Canosa), tesoriere Giampaolo Matarrese, prefetto Leonardo Mangini (staff Annagiulia Caracciolo, Rotaract Canosa), incoming president Andrea Pugliese, past president Cosimo Giungato, consiglieri Donatella Buttari, Angelo Capuano, Gianni Cefola, Mariella Mennea, Odoardo Nalin, Emanuele Sembronio, Antonio Di Monte.

In conclusione, con l’impegno di “aprire le porte al Rotary”, espletando e confermando la sinergia sul territorio con la collaborazione delle altre associazioni ivi insistenti – rappresentate anche in platea -, Milanese ha fatto propria l’idea di coniugare innovazione e tradizione, servendo al di sopra di ogni interesse personale.

Rotary Club Canosa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi