Passaggio di Consegne Interact

Condividi su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Sabato 18 Settembre 2020, alle ore 19:30, si è tenuto il passaggio del martelletto dell’Interact Club Canosa presso la magnifica location di Palazzo Iliceto. Mafalda Colagiacomo succede a Mariaeugenia Robbe. Ad affiancare la nuova presidente del Club dei “giovanissimi” di età compresa tra i 14 e i 18 anni della grande famiglia Rotary (composta anche dal Club padrino, dal Rotaract e dall’Inner Wheel) è il consiglio direttivo composto da: Michele Pinnelli (vice presidente), Alessia Zagaria (segretaria), Vito Alberto Colagiacomo e Luca Di Stasi (prefetti), Ilaria Carone (tesoriera), Marta Preziuso e Antonio Ventola (consiglieri), Maura Robbe (addetta stampa).

La past president Mariaeugenia Robbe, nel ricordare le attività svolte nel suo anno di presidenza, afferma: “Una solida casa è quella che si costituisce mattone dopo mattone in sinergia quindi tra i partecipanti del nostro Interact ma anche in sinergia con il Rotary e con il Rotaract che hanno da sempre, costituito per il nostro club solidi punti di riferimento. Nella nostra società ci piace pensare di essere indipendenti, dei lupi solitari, individualisti. Ma la verità è che anche i migliori di noi non ce la possono fare da soli. Fare parte dell’Interact è come fare uno sport di squadra e in una squadra non c’è posto per l’”io”.

Abbiamo contribuito a tantissime cause degne di supporto, quali il service di mensa a Casa Francesco, la giornata internazionale della poliomielite e quella contro il tumore al pancreas, la creazione di GIOVENTÙ AL SAPORE DEL SAPERE, un giovane e fresco caffè letterario.

La pandemia di CoronaVirus non ha fermato noi giovani che abbiamo partecipato all’iniziativa del comune di Canosa di Puglia il 1 maggio e a Capaci di reagire in memoria della strage di Capaci. Questo perché la legalità non è un tema affatto distante da noi giovani anzi parte dal quotidiano per poi riflettersi negli ambienti in cui cresciamo, nei luoghi in cui lavoriamo e con le persone con cui ci frequentiamo. La legalità è una scelta consapevole che, ognuno di noi dovrebbe compiere ogni giorno. Dopo aver reso omaggio alle vittime di covid della nostra città si è concluso un anno ricco di soddisfazioni e di insegnamenti per il bagaglio culturale e morale della vita. Durante la serata sono inoltre entrati a far parte del club nuovi membri giovanissimi e validi.”

“Giorni come questi, specialmente a noi giovani, cambiano la vita” – dichiara la neo presidente Mafalda Colagiacomo – “È un nuovo inizio e merita di essere festeggiato, quest’anno abbiamo proprio bisogno di sprazzi di vita! Sono sempre stata la ragazza che scrive, che si rifugia in una penna da cui nascono magie. Adesso, però, questo mio mondo interiore è scoppiato. Non vi prometterò, miei cari compagni di viaggio durante questo imprevedibile anno, che sarò perfetta. Sono umana, sono me stessa. È ciò che sarò fino alla fine.

Neanche oggi vi racconterò di me, di questi quasi 18 anni della mia vita, e di come vorrei che il mio essere continui a formarsi. Preferisco dimostrarvelo attraverso le “piccole grandi cose” in cui la piccola Donna che c’è in me metterà quei “rapimenti”, come li definiva Leopardi, che mi rendono così autentica e giovane. Amo coltivarmi e amo l’amore. Credo in noi, giovani complessi e pieni di vita. Non dobbiamo essere burattini o alberi che vacillano al vento, ma piccole querce determinate a crescere. L’obiettivo del Rotary, Rotaract e Interact è proprio questo. Alcuni tra i miei coetanei pensano che io sia un’illusa e che creda al mondo delle favole, ma vi dirò di più: meglio l’illusione di poter cambiare il mondo, che la tristezza di non poter più fare niente a riguardo. Se possiamo sognarlo, possiamo farlo.

Siamo abituati a screditare e a denigrare il nostro paese, ma quanti di noi sono in grado di intervenire per cambiare le cose? Dovremmo iniziare a trovare una soluzione per ogni problema, non un problema per ogni soluzione. Il mondo é casa nostra! Quest’anno inizierà senza indugio: il 25 Settembre ci recheremo presso il Parco Regina della Pace” per Puliamo il Mondo e Scatta&Mappa in collaborazione con Legambiente; ci occuperemo della pulizia di un luogo frequentato spesso dai giovani durante l’estate, l’esempio deve partire da noi.

Concludo con una frase di Gandhi: “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”. La sento nel DNA. Ringrazierò per sempre la mia famiglia, poiché sin da quando ho messo piede in questo meraviglioso mondo, mi ha guidato verso la retta via, senza farmi passare per la cosiddetta “selva oscura”, che non dovrebbe far parte di nessuno. Mi impegnerò a tenere alto il simbolo dell’Interact, come emblema di pace, collaborazione, cultura, gioventù e vita. Io ci sono, noi ci siamo!”

A conclusione, il presidente del Rotary Club Canosa Marco Tullio Milanese: “Il passaggio del martelletto dell’interact piuttosto che del Rotaract ha un’importanza, per quanto mi riguarda, maggiore addirittura rispetto a quello del Rotary perché rappresenta il prosieguo dell’avanguardia, della scuola di formazione rotariana che i club partner rappresentano.

Ho ascoltato con molta attenzione le relazioni di Mariaeugenia e di Mafalda e ne sono rimasto entusiasta per preparazione, maturità e programmazione. Nelle loro parole tanta voglia di dare, di aiutare, di crescere.

La leadership, una delle caratteristiche che contraddistingue il mondo rotariano, è stato largamente rappresentato dall’azione posta in essere dai giovanissimi dell’Interact

Non posso che esprimere sentimenti di orgoglio a nome di tutti i soci del Rotary club Canosa nonché i migliori auspici perché possano crescere sempre più.

Nel nostro percorso, in questo anno di servizio, non ci porremo mai avanti al loro perché non vogliamo ostacolare il loro cammino e non cammineremo nemmeno dietro di loro perché non vogliamo controllare la loro azione ma cammineremo sempre al loro fianco come si confà in una famiglia che si vuole bene e che bene sta insieme.”



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi