Il Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale a Barletta per un tavolo tecnico sul terremoto

Condividi su ...Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Un’attenta valutazione delle misure poste in essere in occasione del terremoto che lo scorso 21 maggio ha interessato il territorio di questa provincia.

E’ quanto si è tenuto quest’oggi in Prefettura a Barletta nel corso di un tavolo tecnico presieduto dal Prefetto di Barletta Andria Trani Emilio Dario Sensi, cui hanno partecipato il Capo Dipartimento Nazionale della Protezione Civile Angelo Borrelli, il Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Carlo Doglioni, i Parlamentari del territorio, il Presidente del Comitato Regionale Permanente di Protezione Civile Ruggiero Mennea, il Vice Presidente della Provincia, i Sindaci dei Comuni, i rappresentanti delle Forze di Polizia, Vigili del Fuoco, della Soprintendenza all’Archeologia, Belle arti e Paesaggio Bat e Foggia, Asl, 118, Ufficio Scolastico Regionale, Anas, Rete Ferroviaria Italiana ed Autostrada per l’Italia.

“Voglio anzitutto ringraziare il Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, dott. Borrelli, ed il Professor Doglioni, Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, per il segnale di attenzione riposto nei confronti del nostro territorio, sia attraverso la loro presenza quest’oggi in occasione del tavolo tecnico, sia in occasione delle fasi immediatamente successive alla scossa dello scorso 21 maggio, che per fortuna non ha arrecato gravi danni alla nostra comunità – ha dichiarato il Prefetto Sensi -. Subito dopo la scossa, d’intesa con la Protezione Civile regionale, ci siamo prontamente attivati nel convocare in Prefettura il Centro Coordinamento Soccorsi; abbiamo riunito e mantenuto contatti costanti con la Provincia, i Comuni, i Vigili del Fuoco, le Forze di Polizia, la Asl e le infrastrutture stradali e ferroviarie, per accertarci che non ci fossero danni a cose o persone, assicurandoci anzitutto che fossero evacuati tutti gli edifici scolastici. Da parte nostra, e con l’ausilio dell’intero sistema di Protezione Civile del territorio (che ringrazio per il prezioso supporto fornito), abbiamo cercato di non far sentire sole neanche per un attimo le comunità locali, mettendo in atto tutte le iniziative che sono previste dal nostro Piano di Protezione Civile. In questo senso, mi piace ricordare che questa Prefettura nell’ottobre del 2017, d’intesa con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e con la Regione Puglia, aveva organizzato in questo territorio, ed in particolare a Minervino Murge, l’esercitazione SEISMIC BAT 2017, con la simulazione proprio di una scossa di terremoto. Un’esercitazione – ha poi concluso il Prefetto Sensi – che si è poi rivelata fondamentale per farci trovar pronti, quando il terremoto si è realmente verificato, e di dimostrare la  buona capacità di reazione della Protezione Civile di questo territorio”.

Il Capo Dipartimento Nazionale della Protezione Civile Nazionale, Angelo Borrelli, ha dichiarato: “Ringrazio il Prefetto per il lavoro fatto in sede di Centro di Coordinamento Soccorsi unitamente a tutti i Sindaci e le istituzioni locali. Ero sicuro di trovare un territorio preparato, nel quale due anni fa avevamo tenuto un’importante esercitazione proprio sul rischio sismico. Quest’oggi è stato importante confrontarci con tutte le istituzioni del territorio e valutare le eventuali criticità riscontrate durante il fenomeno sismico del 21 maggio. Abbiamo constatato un’esigenza di maggior raccordo nella gestione degli edifici scolastici e trovato soluzioni condivise secondo cui spetta ai Sindaci prendere le decisioni in merito alla chiusura ed eventuale riapertura delle strutture scolastiche”.

Ufficio di Gabinetto
dott. Enrico Aiello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi