Elettrificazione Barletta-Canosa, Ventola al senatore Quarto: già tutto previsto e finanziato

Condividi su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Il senatore grillino Ruggiero Quarto annuncia con grande enfasi che: ‘Grazie all’impegno del Movimento 5 Stelle il Cipe ha finanziato con nuove risorse, importanti opere ferroviarie per la regione Puglia: l’elettrificazione della linea Barletta-Canosa…’.

“E noi ci chiediamo: e allora, dov’è la notizia? Ci avesse comunicato che l’elettrificazione della tratta fosse stata finanziata fino a Spinazzola, allora ci sarebbe stata una novità. Invece, rilancia come se fosse merito loro quanto di fatto è stato già ideato, già programmato, già pianificato, già progettato e già finanziato da ben nove anni! Dal 2010.

“Sarebbe bastato dare una lettura al PUMAV (Piano Urbano della Mobilità di Area Vasta) datato settembre 2012 (https://www.comune.barletta.bt.it/retecivica/staff/vision2020/PUMAV%202012.pdf) o alla Relazione Piano di Bacino Ato Bat (si allega) o il Piano Regionale dei Trasporti. Piano Attuativo 2015-2019/Tavola Trasporto Ferroviario (http://mobilita.regione.puglia.it/index.php/component/k2/item/11575-piano-regionale-dei-trasporti-e-il-piano-triennale-dei-servizi ) o la Delibera Cipe n. 25 del 2016 (http://ricerca-delibere.programmazioneeconomica.gov.it/media/docs/2016/E160025.pdf) per rendersi conto che è già tutto previsto.

“Quindi la domanda nasce spontanea: in che cosa si è tradotto l’impegno del Movimento 5 Stelle in questo più di un anno di Governo? E questa volta se proprio devo replicare lo facessero con opere e finanziamenti ex novo, quelli vecchi li conosciamo già”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi