La Fondazione archeologica a fianco di Casa Francesco a sostegno dei più deboli

Condividi su ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

La Fondazione archeologica canosina donerà, sabato 5 dicembre p.v., alle ore 12.00, presso la sede associativa in via Puglia 12, duecento litri di olio extravergine di oliva proveniente dalla campagna di raccolta, dell’anno in corso, degli alberi di ulivo, presenti nel Parco archeologico di San Leucio.

La Fac impegnata, dal 1993, nella promozione e valorizzazione del territorio canosino e non solo, si pone al fianco dei più bisognosi, compiendo questo atto di generosità, reso possibile grazie anche alla collaborazione dell’imprenditore canosino Luigi Fioravante, titolare dell’omonimo frantoio che ha molito gratuitamente il raccolto.

“Siamo felici di poter donare il frutto del lavoro di raccolta di questo anno alla mensa solidaristica di  “Casa Francesco” che da oltre sei anni,-dichiara il Presidente Sergio Fontana– con l’impegno di Don Felice Bacco, di tanti volontari e persone di buona volontà regala un pasto caldo a chiunque ne abbia bisogno”.

“Casa Francesco” non fa solo bene a chi ha bisogno di sostegno, in questo momento generale di difficoltà ma è sicuramente un ulteriore stimolo a crescere nella cultura del volontariato, in cui la Fondazione archeologica canosina crede fermamente e fonda le sue radici.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi