Campionati Italiani Assoluti di nuoto – Riccione 01-12-2017

Campionati Italiani Assoluti di nuoto – Riccione 01-12-2017

Condividi su ...Share on Facebook61Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Si sono svolti nel primo weekend di dicembre a Riccione nella Piscina Federale del Centro Sportivo Italo Nicoletti i Campionati Italiani Assoluti di Nuoto organizzati dalla Federazione Italiana Nuoto.

Le statistiche parlano di 490 circa atleti iscritti, 125 i team italiani, in cui l’ha fatta da padrona il Circolo Canottieri Aniene di Roma con oltre 130 tesserati tra cui nomi forti come Federica Pellegrini ed Elena Di Liddo beniamina pugliese.

 Una decina le squadre provenienti dalla Puglia con 20 atleti con età media 15 anni, giovanissimi ma professionisti e determinati. Per la squadra agonisti dell’Aquarius Piscina Canosa ha conseguito i tempi di qualifica alle regionali l’atleta Michele Sassi ai 200 mt Farfalla e ai 1500 mt Stile Libero.

A tirare le somme di questa ulteriore esperienza si riportano le considerazioni del tecnico Fabrizio Addamiano con il quale Michele è cresciuto ed è emerso a livello agonistico “un risultato positivo quello di confermare i suoi tempi standard di qualifica con soli due mesi di preparazione atletica e dall’inizio della nuova stagione agonistica 2017-2018, nel primo impegno nazionale di stagione Michele ha dimostrato di essere mentalmente già pronto per affrontare una serie di eventi agonistici che richiedono costanza e serietà, si dovrà lavorare solo nell’aspetto tattico, virate e frequenza di bracciate. I suoi tempi 2’00 per i 200 mt farfalla e 15’24 per i 1500 mt Stile Libero, abbassando di 2” il suo personale rilevato ai Criteria Nazionali di Marzo, gestendo con una precisa ed elevata frequenza di bracciate nella gara più lunga mantenendo il passaggio ogni 100 mt a 1’01 fino ai 1000 mt e poi spostarsi lievemente ad 1’02/1’03, chiudendo al 12° in classifica nazionale per la sua specialità i 1500 mt con nomi forti come Sanzullo, Ruffini, Furlan, Pinzetti.”

Michele racconta di aver vissuto l’esperienza con tranquillità e concentrazione,  soddisfatto di quanto prodotto con soli due mesi di allenamenti, pronto per affrontare con determinazione la stagione agonistica satura di impegni nazionali.

Soddisfazione dalla famiglia Messina e soprattutto dai suoi compagni di squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *