L’umiltà e il saper dire grazie

Condividi su ...Share on Facebook15Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Grazie ai 160 figuranti che il 31 luglio u.s. hanno dato vita al Corteo Storico della Traslazione. Nessuno di loro è un esperto, nessuno fa questo per mestiere, nè per ricompensa, quindi ancor più grazie a ciascuno , adulto, bambino, giovane, anziano, istruito, ignorante, erudito o ignavo, grazie. Loro tutti hanno donato alla città un evento e l’hanno fatto con spirito di devozione e sacrificio. Per ore hanno atteso che si compisse quanto “è stato giusto fare” e sono pronti in molti ad essere ancora presenti nei prossimi anni. Grazie alla loro umiltà anonima ma immensa, che mai ha gridato” io sono”, “io so”, è stato possibile compiere quanto è stato fatto. Nessuno dei 160 figuranti è stato mosso dal desiderio di apparire, dalla voglia di mettersi in mostra o è stato spinto dal desiderio di rivalsa, tutti si sono messi al servizio di un “auspicio” alto e nobile.  Nessuno ha fatto prevalere il proprio narcisismo o l’irrefrenabile necessità di apparire, sempre, dovunque e comunque a prescindere. Dire grazie, è un gesto semplice, sinonimo di educazione, significa riconoscere all’altro che egli ha dato qualcosa. Sottolineo che nessuno ha preso alcun che, ma tutti hanno donato se stessi. Grazie, con molta umiltà, grazie. Sento il dovere umano e civico di farlo, dirvi “ grazie “ è il minimo nell’assordante silenzio degli onnipresenti della comunicazione .Vi assicuro che avete creato qualcosa di molto più  grande di tutto ciò che oggi spopola ed è pubblicizzato nel web cittadino. E’ evidente che in molti vi temono e hanno paura di dirvi quel semplice “ grazie ” poiché dirlo significherebbe “ abdigare”( forse) oppure non sono proprio in grado di concepirlo come “ Buona Pratica”.

Con semplicità, immenso amore e riconoscenza, umile servitrice vostra e di un Auspicio nobile e Santo.

Elena Di Ruvo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi