Apulia Food Canosa, sei bella a metà! Il Giovinazzo pur non dominando vince 2-1

Condividi su ...Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

L’Apulia Food Canosa si ferma sul più bello! E’ ciò che in sintesi è successo ieri alla formazione di mister D’Ambrosio che esce sconfitta dal Pala Pansini di Giovinazzo con il risultato di 2-1. Derby molto tirato e teso da entrambe le parti che ha visto regnare per lunghi tratti della partita un sostanziale e giusto equilibrio che però è stato spezzato da alcuni episodi che per certi versi sono andati a discapito dei rossoblù. La sconfitta arrivata ieri equivale a una grande occasione persa per agganciare la zona play-off perché ottima è stata la prova dei rossoblù che hanno dimostrato di saper tenere testa ad una formazione che ad oggi è la quarta forza del campionato e che in fondo non ha per nulla entusiasmato. Sicuramente c’è da archiviare subito questa sconfitta in maniera tale da iniziare a prepararsi per un altro big match e cioè quello di sabato prossimo contro il Manfredonia di mister Monsignori a quota 12 punti in classifica, tre in più dell’Apulia Food Canosa. Vincere farebbe decollare i canosini verso i piani alti della classifica che vede un grande equilibrio e tanta incertezza. Il quintetto iniziale di mister Chiereghin è composto da Di Ciaula, Mongelli, Josè David, De Palma e Rafinha. Mister D’Ambrosio risponde con Morais, Bruno, Paulinho, Gui e il nuovo acquisto Carlos Alberto. Pronti, via e l’Apulia Food Canosa prende in mano i comandi delle operazioni prima con il tiro fuori di Paulinho e poi con la bella combinazione fra quest’ultimo e Carlos Alberto che però trova pronto Di Ciaula nel respingere il tiro. Poco dopo Gui colpisce il palo a botta sicura mentre dall’altra parte è Piscitelli per la prima volta a concludere nello specchio della porta. I rossoblù sono pimpanti e vogliosi di portare a casa il risultato ma ancora Di Ciaula è fenomenale nel dire no al tiro a botta sicura di Gomez, accostato sul secondo palo. La formazione canosina gioca e amministra, dando molta sicurezza e dopo l’intervento di Di Ciaula ancora su Gomez, passa meritatamente in vantaggio con il tiro dello stesso Gomez deviato da Piscitelli per lo 0-1. A due minuti dal termine della prima frazione però arriva la svolta: decisione scellerata della terna arbitrale che espelle Carlos Alberto, il neo-acquisto brasiliano autore di un’ottima prestazione fino a quel momento. Quarta espulsione in due gare per l’Apulia Food Canosa che si rintana nella propria area di rigore in seguito alla conseguente superiorità numerica dei padroni di casa. Morais è miracoloso su Piscitelli ma nulla può sul tentativo di De Palma che imbeccato da Rafinha ristabilisce la parità. La seconda frazione di gioco si apre con il vantaggio di Mongelli direttamente da calcio di punizione con la barriera canosina che si apre inspiegabilmente per il 2-1. Da questo momento in poi è solo Apulia Food Canosa che cerca la rete del pareggio con i padroni di casa che giocano di contropiede. Gomez ci prova ma Di Ciaula è provvidenziale nel dirgli di no mentre poco più tardi è clamorosa l’occasione sprecata da capitan Elia che solo al centro indisturbato spara alto, vanificando il pareggio. A pochi minuti dalla fine espulso per doppia ammonizione l’ex di turno Josè David, ma purtroppo la seguente superiorità numerica non viene sfruttata dai rossoblù e al fischio finale arriva una sconfitta per certi versi immeritata ma purtroppo il futsal è anche questo. L’8a giornata di campionato vede il prossimo avversario dei rossoblù, il Manfredonia fermare sul pareggio ( 3-3) la seconda forza del campionato e cioè il Real San Giuseppe. Pareggio anche per il Polignano 2-2 contro il Lausdomini mentre vincono la capolista Futsal Fuorigrotta 5-1 contro lo Junior Domitia , il Futsal Parete 6-9 in casa dell’Alma Salerno e le Aquile Molfetta 9-3 contro il Futsal Capurso. Sabato prossimo al Palazzetto dello Sport di Canosa arriva il Manfredonia c5. Altra partita complicata per i rossoblù contro un’altra ottima avversaria per cercare di agganciare la zona play-off distante tre lunghezze. Lo sport è strano, ma spetta alla formazione canosina con la propria grinta, tenacia e forza renderlo il meno imprevedibile possibile.

Ufficio Stampa
Asd Futsal Canosa- Sabino Del Latte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi