Occasione persa in Coppa Puglia. Il Canosa calcio perde contro il Real Siti e viene eliminato

Il Canosa Calcio 1948 esce dalla Coppa Puglia e sinceramente vi esce in malo modo, perdendo il confronto con il Real Siti nettamente, messo sotto non solo sul piano del punteggio ma anche su quello del gioco. Eppure la squadra allenata da Celestino Ricucci, aveva mantenuto bene il campo con buone geometrie di gioco fino al gol ospite. Dopodichè i rossoblù sono completamente spariti perdendo completamente il filo del gioco. E’ anche vero ricordare che Ricucci ha presentato un undici iniziale quasi completamente trasformato rispetto alla partita di domenica scorsa a cominciare dalla porta dove schiera Guglielmi, coppia centrale formata da Lanfolfi e Mansterliu. Sulle fasce i baby Di Pietro (non male alla fine la sua prestazione) e De Corato. Un centrocampo quasi completamente rivoluzionato con il solo D’Ercole a fare il ruolo di veterano con il nuovo Cuttano, Palmitessa e Di Molfetta ad innescare le punte Quacquarelli e Fonseca. Le partite sono belle vederle dal vivo e noi di “I Love Canosa” eravamo sugli spalti insieme ai pochi tifosi saliti al San Sabino per supportare i propri beniamini all’impresa. Impresa che non c’è stata anche per merito di un Real Siti, che bene sta facendo in campionato, venuto a Canosa fermamente convinto di andare avanti in Coppa proponendosi come una delle candidate alla vittoria finale con questa formazione, Ciccone, Tesse, Amoruso, Pasquariello, Sementino, Macchiarulo, Cassano, Mastrodonato, Rizzi e Panelli. Annotiamo solo i gol degli ospiti arrivati quasi tutti nella prima frazione di gioco. Al minuto 20 Pasquariello porta in vantaggio la sua squadra raccogliendo di testa un calcio d’angolo battuto da Rizzi. Al 23esimo Panelli sorprende la nostra difesa e veloce si presenta davanti a Guglielmi che prova a fermarlo ma è costretto a capitolare sul secondo tentativo del numero 11.   3 minuti dopo bel calcio di punizione di Rizzi (migliore in campo) e risultato messo in cassaforte . Inizio secondo tempo lampo e Guglielmi ancora una volta freddato questa volta da Cassano. 4 a 0 e Canosa eliminato da una buona squadra che ha meritato il passaggio del turno. Peccato e mi dispiace per il nostro Celestino Ricucci che aspettava risposte importanti da coloro che giocano poco, risposte che in verità non sono arrivate e questo sicuramente spingerà il mister a lavorare ancora molto. Intanto comunichiamo ufficialmente che in settimana la società ha deciso di non servirsi più delle prestazioni di D’Ambrosio, Erminio, Lacerenza e Di Martino. Un caloroso saluto ed un grazie a questi ragazzi che nelle occasioni in cui sono stati chiamati in causa hanno comunque sempre dato il massimo. Adesso gambe e sopratutto testa al prossimo impegno in campionato domenica prossima, ancora sul nostro campo e sotto il nostro cielo, contro la Rinascita Rutiglianese, quando ne sono certo sarà tutta un’altra storia.

Pino Grisorio



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi