Canosa riparte all’insegna dell’Archeologia

Era ormai consuetudine consolidata vedere nel fine settimana e nei giorni festivi, gruppi di turisti percorrere le vie cittadine per raggiungere i siti e parchi archeologici di cui Canosa di Puglia è ricca , tanto da essere identificata come “Città di archeologia” poi, in prossimità delle festività pasquali, il vuoto assoluto.

 La pandemia ha paralizzato la comunità canosina, come l’intera Nazione, privandola di quei turisti che sistematicamente venivano a visitare l’antica Canusium, con ripercussioni rilevanti sul sistema sociale ed economico che, faticosamente, negli anni, a piccoli passi, era stato creato.

La Fondazione archeologica canosina, che opera da circa trent’anni per la valorizzazione del territorio, non si è arresa e ha deciso di riprendere le attività culturali, appena le condizioni socio-sanitarie lo avrebbero permesso.

Il 2 giugno , festa della Repubblica, data significativa per il popolo italiano, ha ritenuto di riprendere le attività culturali momentaneamente sospese.

Già durante i giorni di pandemia ha continuato a tenere rapporti online con quanti amano l’archeologia, la storia e la cultura. In stretta collaborazione con la ditta Tango Renato- servizi per l’archeologia il turismo, la Fondazione archeologica ha messo in programma per il 2 giugno un percorso di visita guidata ai siti archeologici nel pieno rispetto delle norme di sicurezza diramate dai Governi Nazionale e  Regionale.

La risposta alla campagna promozionale è stata inaspettata. Nessuno prevedeva, dopo tanti inattività, una partecipazione copiosa da parte di visitatori provenienti da tutta la regione Puglia. Ben sessantacinque turisti hanno preso parte nelle ore antimeridiane e pomeridiane alle passeggiate archeologiche, visitando il Parco di San Leucio, l’Ipogeo Scocchera B ed il Battistero di San Giovanni, con l’ausilio delle guide messa a disposizione dall’Associazione “Amici dell’Archeologia”. I turisti a fine percorso, entusiasti ed appagati dalle bellezze archeologiche che offre la nostra città, hanno ringraziato e salutato le guide turistica.

Il percorso ripreso sarà arricchito e continuato nel periodo estivo con una serie di iniziative, che saranno condivise con l’Amministrazione comunale, finalizzate a rivitalizzare la nostra città e a sostenere le attività legate al turismo locale.

il progetto è arduo, ma unitamente a tutti coloro che credono nella città di Canosa e nelle possibilità che essa offre, avrà sicuramente una brillante realizzazione.

A breve saranno rese pubbliche, sui canali social e sulle testate online, tutte le manifestazioni e le iniziative che saranno poste in cantiere nel breve e lungo periodo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi