Canusium Bike: ottime prestazioni nella cronometro di Alberobello dei giovanissimi Notargiacomo e Pagano

Fine settimana da incorniciare per la Canusium Bike del presidente Vito Pagano che con i suoi atleti piccoli e grandi è riuscito a portare a casa ottimi risultati. Il ciclismo, seppur tra mille problemi dovuti alle restrizioni Co.Vid.D-19, sta cercando di rialzare la testa offrendo ai tanti appassionati svariate occasioni per svolgere con regolarità la loro passione.

Pagano e company dopo aver pedalato giorno e notte divertendosi poi a fine giornata con pizza ed una fresca birra, nell’ultimo week-end hanno cominciato a raccogliere i frutti del loro lavoro. Lavoro intenso profuso sopratutto sulle giovani leve che sabato scorso si sono cimentati nella loro prima cronometro di km. 5,4 nella bellissima cittadina di Alberobello. Michele Notargiacomo e Massimiliano Pagano (figlio minore del grande Vito) hanno corso la tappa tutta d’un fiato dando tutto quello che avevano nelle gambe. La preparazione scrupolosa fatta nelle settimane precedenti hanno dato i loro frutti anche se l’esigente loro preparatore avrebbe sperato magari almeno riconfermare i tempi ottenuti in allenamento che avrebbe consentito ai due atleti di posizionarsi nelle prime dieci posizioni. Alla fine Michele Notargiacomo che ha corso con il pettorale n. 14 è giunto al traguardo 20esimo, mentre Massimiliano Pagano con il pettorale n. 13 è giunto 36esimo. Ottimi piazzamenti tenuto conto che queste sono solo le primissime uscite e che ci sarà ancora tanta strada da fare. Per la cronaca la gara è stata vinta da Niccolò Pizzi (ragazzo del 2006) che corre per Pedale Teate e che ha chiuso il percorso in 8 minuti e 15 secondi. Per i più grandi impegno invece nella gara di Triathlon svoltasi in quel di Alba Adriatica. Giovanni Grieco e Valerio Di Nunno si sono comportati egregiamente nella loro batteria dando lustro alla Canusium Bike. E per finire voglio concludere facendo un grosso in bocca al lupo a due atleti (marito e moglie) che vogliono superarsi in una impresa direi eroica come accadeva in altri tempi. Infatti questi due baldi giovanotti Manfred Geier ed Elisabeth Raffainer si cimenteranno pensate in una lunghissima pedalata che andrà da Nord a Sud attraversando alcune tra le più belle regioni italiane. Partiranno dal Trentino Alto Adige, esattamente da Bolzano, attraverseranno il Veneto e poi l’Emilia-Romagna. Respireranno l’aria toscana, attraverseranno le terre marchigiane, abruzzesi e molisane. Chiuderanno la loro lunghissima traversata nella bellissima Puglia e precisamente a Canosa da loro tanto amata per un totale pensate di 1140 km. Auguriamo a Manfred ed Elisabeth tanto divertimento e naturalmente vi aspettiamo con le telecamere di I Love Canosa….

Pino Grisorio



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi